Losanna: 60 persone hanno manifestato in sostegno del popolo siriano

sabato 11 febbraio 2012

ats
Una sessantina di persone ha sfidato il freddo per manifestare la loro solidarietà con il popolo siriano. Hanno chiamato a sostenere gli insorti in lotta contro il governo.
"Stop ai massacri", si poteva leggere su uno striscione sorretto dai manifestanti riuniti nella Place de Palud. "Le libertà non si negoziano", riportava da parte sua il prospetto d’invito al concentramento.
I manifestanti hanno inoltre ricordato il dramma causato a inizio febbraio in Egitto da una sommossa in uno stadio di calcio. Hanno chiesto il ritiro dei  responsabili. Almeno 74 persone sono morte a Port- Saïd, schiacciate dal movimento della folla.
Il concentramento di Losanna è stato organizzato in particolare dal Cercle La brèche (sezione svizzero-francese dei Giovani MPS, ndt), il Movimento per il socialismo, le Editions Page deux e l'Organisation socialiste libertaire.


Guarda il sevizio sulla TSR: click 

Il volantino distribuito durante la manifestazione: click

di seguito alcune riflessioni sulla rivoluzione siriana:

Tutti a fianco del popolo siriano! 

Siria: punto di non ritorno

Siria, noi stiamo con chi lotta