Attualità dicembre 2010


Non permettiamo la criminalizzazione del movimento!

Anzitutto esprimamiamo la nostra solidarietà ai salariati colpiti dagli attentati alle ambasciate cilena e svizzera, che poco hanno a che fare con le politiche portate avanti da questi due paesi, poi alcune considerazioni.
L'insistenza con cui i media attestano la matrice anarchica dell'attentato del 23 dicembre contro le ambasciate cilena e svizzera, si salda con le deliranti affermazioni di ministri italiani come Gasparri, che individuano nei compagni che animano i centri sociali, un soggetto che "tiene in ostaggio" un movimento di "bravi ragazzi strumentalizzati" e dunque da reprimere con metodi da ventennio fascista.
Noi rifiutiamo questo tipo di distinzioni e riteniamo che gli studenti e i giovani in generale, così come gli altri soggetti in lotta contro le politiche del governo italiano, non sono degli stupidi che si fanno abbindolare, ma gente che ha finalmente preso in mano il proprio destino e ha deciso di difendere i propri interessi da sé.
Riteniamo poi che certi attentati siano quantomeno sospetti, proprio in questo momento in cui i governi di tutta Europa non sanno che pesci pigliare nei confronti di movimenti contro la crisi e l'austerità che non accennano a fermarsi, ma sembra che si alimentino l'un l'altro. Che si tratti dell'ennesimo disegno per dividere il movimento e legittimare la repressione?

L’Altra Davos 2011. Per un altro mondo. Per un altro sistema sociale

Con il titolo "L’Altra Davos 2011. Per un altro mondo. Per un altro sistema sociale", si terrà, a Basilea, da venerdì 21 a domenica 23 gennaio l'edizione 2011 dell'Altra Davos. Qui di seguito l'invito e il programma della manifestazione.
Come già nelle altre edizioni, anche quest'anno verranno organizzate una trasferta in comune (compreso l'alloggio). Chi volesse partecipare è pregato, per ragioni organizzative, di farlo sapere il più presto possibile annunciandosi a
solidarieta@bluewin.ch.


Venerdì - sabato - domenica 21-22-23 gennaio 2011
Basilea - Aula magna dell'Università, Peterplatz 1 (venerdì)
Basilea - Centro incontri L'Esprit, Laufenstrasse 44 (sabato e domenica)

per leggere il programma completo: click

visita il sito ufficiale: click

Proteste in tutt'Europa contro i tagli in tutti gli ambiti sociali
I giovani studenti e salariati in prima fila!

L'ondata di lotte che sta attraversando l'Europa non accenna a fermarsi, anzi! Dopo le lotte in Francia contro la riforma delle pensioni, che ha visto
gli studenti a fianco dei lavoratori in una lunga lotta, che pur avendo subito una sconfitta, ha comunque dimostrato la grande forza di una mobilitazione dura e unitaria (leggi), abbiamo assistito alla rivolta degli studenti inglesi a Londra, a cui fa eco la maestosa lotta degli studenti italiani, che dopo la grande manifestazione del 14 dicembre, stanno continuando la loro mobilitazione (leggi il comunicato stampa). Intanto, il 15 dicembre la Grecia ha visto il 7° sciopero generale di quest'anno!
Ken Loach, il famoso regista, saluta le lotte degli studenti come la prima risposta alla crisi:
leggi.


Non solo Paso. Contro l'intolleranza e per la libertà culturale, artistica e d'espressione!

La manifestazione indetta a Bellinzona contro la chiusura del Grotto Pasinetti ha rilanciato la questione degli spazi di cultura alternativi, sempre più rari in Ticino; oltre a confermare un orientamento sempre più normativo e autoritario da parte delle autorità.


Leggi l'articolo scritto pochi giorni prima della manifestazione: click
e un articolo che riprende alcuni temi alla luce della decisione del Consiglio di Stato di non accogliere il ricorso fatto dal proprietario del Paso: click


Ennesima aggressione della Lega e delle sue squadracce a Chiasso: reagiamo!

A Chiasso atti vandalici di un gruppo di leghisti ai danni di un albero di Natale che inneggiava alla solidarietà e al multiculturalismo. Il Municipio dà ragione... ai legisti! Dunque non si può "cancellare" simbolicamente con vernice bianca un manifesto razzista, ma in compenso ci si può macchiare di atti di stampo squadrista nei confronti di un lavoro fatto da studenti nell'ambito scolastico...
Leggi il commento di un nostro compagno: click