La solidarietà degli studenti

Manifestazione degli studenti

13 marzo 2008


GIU LE MANI DALLE OFFICINE!

______________________________






Uno straordinario corteo, preceduto da un'assemblea incredibile. Partecipazione e compattezza simili non si erano forse mai viste.

È stato un fatto storico. Il futuro del Ticino, i futuri lavoratori e le future lavoratrici, i futuri cittadini e cittadine, hanno portato la propria solidarietà ai lavoratori che oggi si battono alle Officine. Una solidarietà, come scritto sullo striscione che apriva il corteo dei cinquecento studenti, "Nel bene, nel male, nella LOTTA". Una solidarietà salda insomma, un sostegno incodizionato e fino alla vittoria.


40 anni, 1968, diventava un'icona, un simbolo di chi voleva cambiare il mondo, l'autore di queste parole che, immortali come il suo messaggio rivoluzionario, ancora ieri svettavano dentro le Officine FFS di Bellinzona: HASTA LA VICTORIA.


Quarant'anni dopo quei grandi movimenti, ancora una volta studenti e operai riuniti in una grande lotta sociale, fianco a fianco, solidali, determinati. Convinti di dover andare fino in fondo. Tutto e subito!


Ancora una volta, questa unità, questa straordinaria compatezza metterà in ginocchio i padroni, i manager, e anche i politici che prima li avevano sostenuti. El pueblo, unido, jamas serà vencido!