Campo Internazionale - Cos'è

Di cosa si tratta?


Questo campeggio, che si svolge da 25 anni, ogni anno in un diverso paese europeo, è un momento di incontro, di discussione e di formazione politica. Riunisce ogni anno 500 e più giovani, provenienti da molte nazioni e da diversi movimenti rivoluzionari, principalmente legati alla Quarta Internazionale.
Un campeggio totalmente autogestito che proverà anche, nel suo piccolo, a dimostrare che se un altro mondo è possibile anche un altro tipo di relazioni umane, di divertimento, di gestione degli spazi comuni è necessario!




Cosa spinge a partecipare al Campo?


Il sistema capitalista è basato sulla disuguaglianza e lo sfruttamento; un sistema che porta sistematicamente alla guerra e alla distruzione della natura.Questo mondo, crediamo, va radicalmente cambiato attraverso l'azione politica. Contro il capitalismo vanno costruite un'opposizione, una resistenza decisa e un'alternativa radicale e credibile. Questo è il principale motivo che spinge a partecipare al campo.


Come si svolge la settimana?
Ogni giorno ci si concentra su un tema, ad esempio l’internazionalismo, o il femminismo. La giornata è poi divisa in diversi momenti di discussione e di riunione: forum e workshop al mattino, formazioni nel pomeriggio e meeting serali. Per leggere il programma completo e la spiegazione dei vari momenti della giornata: click.


Di cosa si discute?

Si discuterà di molti e molti argomenti: non solo di lotte studentesche, ma anche di lotte ecologiste, di movimento pacifista e antimperialista, di femminismo e libertà sessuale, di antifascismo e antirazzismo. Inoltre ogni organizzazioneriporta le sue esperienze di lotta: si parlerà quindi del movimento studentesco in Francia, del movimento NOVAT in Italia, della campagna elettorale francese, dello sciopero generale in Grecia, delle occupazioni di fabbriche occupate in Germania... e delle Officine di Bellinzona!



E si discute soltanto?

Non ci saranno soltanto lavori strettamente "intellettuali" da seguire...
Durante la giornata non mancano le occasioni per divertirsi e per conoscersi meglio.Ogni sera ci sarà infatti una festa, il cui “tema” varierà a dipendenza del collettivo che la organizzerà... Inoltre, per l'intera settimana il campeggio sarà completamente autogestito, sotto la responsabilità comune e la direzione democratica di tutti i/le partecipanti.I compiti principali come gestione delle buvette, la pulizia del campo, il servizio d'ordine, ecc. saranno organizzati collettivamente.




Bene, come ci vado?


Come ogni anno al campeggio parteciperà una delegazione svizzera, di una ventina di persone.Il gruppo Giovani dell'MPS organizzerà una propria trasferta dal Ticino.Proprio per motivi organizzativi, è importante segnalarci subito il tuo interesse...


Se sei interessato, non esitare!!